… Re di una notte … Vino di una notte!! …


... zona di produzione del vitigno autoctono groppello ...

… quarto regalo del nostro amatissimo, sommelier, degustatore ufficiale AIS, ora anche Relatore AIS, nonché degustatore ANAG, Gennaro Albano … quanti titoli ormai ! … che questa volta firma un brano che parla di emozioni, in bilico tra il mondo dello sport e quello dell’eno.gastronomia … questa volta siamo in Lombardia e si parla di un vino molto delicato, in tutte le sue prerogative … grazie amico ed eno-poeta! … grazie anche perché hai contribuito a ricordare una data particolare per questo blog, che domani, festeggia il suo primo compleanno … ma di questo se ne parlerà, appunto, domani … con una piccola sorpresa ! … ora godiamoci lo scritto …

Calcio e vino son due parole che, scritte su un foglio bianco, sembrano distanti anni luce, così diverse e agli antipodi, ma non sempre è così ! Ci son momenti che forze occulte giocano a rimpiattino delineando arcani movimenti che sembran presagire un fatale avvicinamento ed ecco che entrambe le parole si caricano di emozioni, di palpiti e fremiti, generando piacevoli e gaudenti vibrazioni che solleticano quelle corde tanto care al nostro muscolo vitale: il cuore!!

Scusate l’ardire blasfemo … ma poetico … di quanto detto, ma di recente ho vissuto, veramente da Re, per una notte, in un vortice di sensazioni ed emozioni che pensavo sopite ormai da tempo.

Il calcio sta alla felicità, come il vino al godimento !!!!!!! … Non voglio tediarvi con il calcio, non da tutti amato ! … Ma sul godimento alcolico voglio rendervi edotti !!

Foriero di una notte sportiva, magica, madre di due stupende realizzazioni (!!!) mi vesto da Re per una notte ! Un Re nudo, senza sudditi, che trova asilo in una splendida compagnia che di lì a poco lo conquisterà con la sua freschezza e persistenza, una creatura decisamente persuasiva e capace di dare una profonda sensazione di piacevolezza e di delicata pienezza !! … Il Vino di una notte !! …

Orbene, questa “chicca enologica” che da anni e anni vede nascere il giorno sulla sponda bresciana di un Grande Lago, fetta di Eden calata su terra lombarda, ha conquistato me, e qui mi vesto di vanagloria, come un tempo incantò colui che era definito il “VATE” !!

Da un terreno morenico, collinare tutto esposto ad oriente, questo “generoso liquido” dal delicato color rosa, quasi trasparente, permeato da lampi di “rosa confetto”, invita al bere, a degustare … un nettare, orgoglio di vitigni che hanno scritto le più belle pagine dell’enologia gardesana !

Groppello, Marzemino, Barbera, Sangiovese !! Soavità di profumi, di ciliegia, di frutta fresca, dove si insinuano fragola e marasca con intriganti sentori di viola.

Questa opera di “vigna e cantina” si realizza in una sola notte !!!

Complice una “vinificazione a lacrima” che richiede una vigile attesa e costante controllo del vino, al fine di poter cogliere l’attimo, come dire, fuggente ed etereo, in cui il colore e la svinatura si realizzano in modo netto e determinato. Uve non pressate e stressate!. Nasce il Chiaretto !!

Fiori bianchi, delicate e sublimi note di biancospino, si realizzano in un connubio perfetto con frutta fresca amarena, effluvi di melograno, che preludono ad una sapidità e persistenza gradevole con note lievissime di mandorla amara. Un vino giovane, ma già “ruffiano”nel suo divenire ! Un omaggio al terreno e microclima.

Temperatura consigliata: 10-12°C

Una parmigiana di cardi in abbinamento !!

Questo “scritto di una notte” vuole essere un omaggio ad un “blogger” … un fine degustatore … una penna arguta e sublime … che domani festeggia il primo compleanno della “sua” creatura: questo blog!

P     R     O     S     I     T                                                                     di Gennaro Albano

… piccola scheda del curatore di questo blog

Riviera del Garda Bresciano o Garda Bresciano è la DOC di riferimento, forse la più ampia zona vitivinicola a denominazione di origine controllata della Lombardia; l’area comprende le colline sulle sponde occidentale e meridionale del Lago di Garda dove le viti crescono su appezzamenti collinari e pedecollinari, altitudini max 350 metri, con esclusione dei terreni pianeggianti e umidi. Il vino di maggior spicco della DOC Riviera del Garda Bresciano è il Chiaretto (quello citato dal presente articolo), per antonomasia il vino rosato della Lombardia con vinificazione che prevede un breve periodo di macerazione del mosto sulle bucce perché il vino assuma il caratteristico colore di ciliegia.

Vitigno originario della zona è il groppello (dal francese groupè o grouper, raggruppato con forma insolita ed un picciolo a forma di orecchio, tradizionalmente soggetto anche ad appassimento che, per la dolcezza ed il sapore, ed un ricordo di fragola e lampone, è anche un’uva da tavola. Da groppello gentile (terreni vicino al lago) si ottiene un vino di facile pronta beva, da groppello mocasina uno più strutturato ed adatti all’affinamento (terreni più collinari).

In questa zona i vini si fanno apprezzare per la loro fragranza e freschezza gusto.olfattiva

 I vini ed i relativi vitigni sono i seguenti:

  • bianco: vitigni riesling renano e/o riesling italico min 80%, possono concorrere anche le uve provenienti da vitigni non aromatici, racc. e/o aut. a bacca bianca per la provincia di Brescia, max. 20%
  • chiaretto e rosso: vitigni groppello (nei tipi gentile, S. Stefano e mocasina) 30-60%, sangiovese 10-25%, marzemino (berzemino) 5-30%, barbera 10-20%, possono concorrere anche le uve provenienti da vitigni non aromatici, racc. e/o aut. per la provincia di Brescia, max. 10%
  • con menzione del vitigno rosso: vitigni Groppello (nei tipi gentile, groppellone e mocasina) min. 85%, possono concorrere anche le uve provenienti da vitigni non aromatici, racc. e/o aut. per la provincia di Brescia, max. 15%
  • spumante rosato o rosè: stessi vitigni del rosso (mosti e vini base)
  • altre tipologie: il rosso è prodotto anche con novello, min. 40% di uve sottoposte a macerazione carbonica e poi la tipologia superiore per tutti i vini (tranne lo spumante) con titolo alcolometrico min. 12% ed affinamento min. di 12 mesi.

    ... grappoli di groppello ...... le DOC della Provincia di Brescia ...

... le DOC della Provincia di Brescia ...

Advertisements

Informazioni su annitoabate

... sono un architetto ma anche un ricercatore e comunicatore del gusto ... della vita ...
Questa voce è stata pubblicata in Degustare. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...