… Alla scoperta della vigna di Susanna …


IL GUST’OTTO raccoglie gli articoli del week end prodotti per il quotidiano OTTOPAGINE: eventuali approfondimenti rispetto al testo originario saranno evidenziati con carattere differente.

L’articolo pubblicato è apparso nell’edizione di venerdì 12 ottobre 2012.

In questo caldo autunno, seguito di una torrida estate preceduta da una quasi arroventata primavera, la natura resta “ferma sulle sue posizioni” ed è pronta a regalare i suoi frutti … a prescindere. Nonostante tutto i castagni lasciano cadere i loro spinosi ricci per adornare il sottobosco disegnando un dorato tappeto, noci e nocciole arrivano sulle tavole da pranzo come frutta secca e nelle cucine in qualità di prelibati ingredienti per le ricette dei primi freddi di stagione.

Adoro la campagna in autunno, i suoi colori, i suoi profumi esaltati dalle folate di vento che si infilano tra i tronchi e fanno muovere le foglie, già pronte a cadere per fare compagnia all’achenio di turno.

Anche le viti, piante notoriamente avvezze a sopportare la “sofferenza”, quest’anno, hanno manifestato maggiormente il loro stato di stress; un “affaticamento” certamente dovuto al clima di questo anno, al caldo, al sole, alla mancanza di acqua non caduta al momento giusto. I vigneti, considerati da sempre con “esposizioni meno felici”, hanno potuto regalare alle uve maggiore “bellezza” e “maturità”.

Piccolo quiz? Come si chiama la Cantina più rinomata del circondario? Chi, in zona, produce quasi 4 milioni di bottiglie e per questo ha bisogno di tanta uva? Cosa unisce Santo Stefano del Sole a Sorbo Serpico?

Sorbo Serpico, che bagna i suoi “piedi” nel Torrente Sorbo e rinfresca la sua “testa” nelle zone pedemontane del Monte Tuoro, è un Paese di antiche tradizioni agricole. Frutta fresca e secca (famose le castagne), ortaggi, oliveti e vigneti che regalano luminosi prodotti. L’abbondante ricchezza di acque, in passato, ha favorito la nascita di un sistema produttivo basato su mulini e cartiere le cui vestigia, scampate al “progresso” ancora oggi sono visibili seguendo i corsi d’acqua.

Domenica mattina sono andato a vendemmiare! Sono partito alla volta di Santo Stefano del Sole, ed ho raggiunto il podere della mia amica Susanna, proprietaria di due splendidi vigneti, una Casa che sta trasformando in Agriturismo, tanti animali, gioia dei bambini, ed anche una piccola Cantina dove vinifica e conserva il suo “Nettare di Bacco” non sfuggito alla degustazione di fine raccolta.

Susanna trattiene una “dose personale” di uva mentre la maggior parte viene conferita presso importanti Aziende Vitivinicole della Zona.

Armati di forbici, filare dopo filare, abbiamo contribuito a riempire le coloratissime cassette in tinta con i trattori che passavano a raccoglierle. L’ospitalità della Padrona di Casa ha fatto trovare, ai motivati “raccoglitori della Domenica”, di buon mattino, fragranti cornetti e panettone di mele prima della vendemmia del vigneto ad est; pausa di metà mattino con pizze di ogni tipo, salumi, formaggi e prime “gocce” di vino. Ad ora di pranzo inoltrata è stato “attaccato” e “sopraffatto” l’intero vigneto ad ovest.

Terminata la raccolta, deposte “forbici” e guanti, abbiamo trovato una sala che ci ha accolto con cibo e musica popolare; lasagna, zuppa di zucca, capocollo con provola e porcini, parmigiana, patate con cipolla e pancetta al forno, fagioli e cotechini, tra i dolci strudel di mele, torta di nocciole ed i cantucci alle mandorle firmati direttamente da Susanna. Un pranzo che fa “curriculum” in materia dieta.

La strutturazione dei cibi previsti ha fatto prediligere un buon rosso da aglianico, degustato anche nella versione affinata in legno.

Sulle note della musica il rumore dei trattori che facevano partire i dorati grappoli verso i “Feudi di San Gregorio” il cui nucleo originario dell’Azienda Vitivinicola risiede proprio a Sorbo Serpico.

… Susanna, Padrona di Casa canta per i suoi Vendemmiatori della Domenica …

Mentre la giornata volgeva al termine l’alba di una nuova annata di Fiano di Avellino DOCG stava per nascere, almeno da queste parti.

I Vendemmiatori della Domenica

(sommeliers, degustatori, amanti del mondo del vino o semplicemente della natura)

… la Vale.nte Cantiniera …

… Donne al Trattore …

… Paola tra i pampini delle viti …

… il Grande Sab tra i pampini delle viti …

… il Grande Sab in fase di vendemmia…

… il Prof. N tra i filari delle vigne ad ovest …

…meritato riposo dopo la vendemmia …

I Gruppi di Vendemmiatori … e non

La Vendemmia

Le vigne e filari pronti per la raccolta dell’uva

Informazioni su annitoabate

... sono un architetto ma anche un ricercatore e comunicatore del gusto ... della vita ...
Questa voce è stata pubblicata in abbinamenti cibo_vino, Degustare, Leggere & Scrivere. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...